logo1 logo2
"Paese mè, 'n te pozze mai scurdà ...".Le semplici, toccanti parole della celeberrima canzone popolare abruzzese "Paese mè", del M.o Antonio Di Jorio, sono l'espressione più genuina per descrivere il profondo ed indissolubile vincolo affettivo che lega ogni uomo, per tutta la sua esistenza, al paese natio.

Questo sito è dedicato a tutti gli abruzzesi che vivono lontano dalla loro terra e si propone, per quanto possibile, di offrire loro le immagini più significative dei luoghi in cui hanno visto la luce e mosso i primi passi.
     
  beb  
     
     
     
     
 
Castelvecchio Subequo (409 m. s.l.m.)
 
Castelvecchio Subequo P8059380.jpg
 

Centro della valle subequana di circa 1.250 abitanti situato su uno sperone roccioso, sul versante meridionale della vallata dell'Aterno, ad una altitudine di 409 m. slm. Il territorio comunale è compreso nell'area del Parco Ragionale Sirente-Velino.

Le origini di Castelvecchio Subequo risalgono all'epoca romana: l'antica Superaequum, i cui resti si trovano a sud-ovest dell'attuale abitato, fu municipio dei Peligni, insieme a Corfinio e Sulmona.

La struttura di borgo fortificato medievale è tuttora visibile nel nucleo più antico del paese, che conserva ancora alcune case medievali, tra le quali spicca un elegante edificio con bifora trilobata.

Il monumento più importante del paese è la chiesa di S. Francesco (XIII sec.), nel cui interno sono conservati stucchi barocchi e pregevoli affreschi dei secoli XIV e XV. L'attiguo convento custodisce reperti romani, statue lignee e argenti medievali.

A poca distanza dal nucleo abitato, a Colle Moria, si trova un cimitero ipogeo della fine del IV secolo, testimonianza degli inizi del Cristianesimo in Abruzzo.

Castelvecchio S., ubicato lungo le vie della transumanza, è stato luogo di passaggio per i pastori che si immettevano sul tratturo Celano-Foggia, percorso di collegamento tra la Marsica e il Tavoliere delle Puglie.

San Francesco
(Da cartellonistica Regione Abruzzo - Settore Turismo)
La chiesa è stata fondata con l'attiguo convento nel 1288. L'intervento di ampliamento, attuato nel 1647, trasformò la chiesa a navata unica in un organismo a tre navate, ricavando gli archi dalle pareti perimetrali e riproponendo uno spazio basilicale di tradizione tardomedievale, con pilastri ottagonali e volte a crociera.
La facciata a coronamento orizzontale fu realizzata durante il medesimo intervento.
Di notevole pregio sono gli arredi liturgici all'interno come gli altari barocchi e rinascimentali e l'altare maggiore con il ciborio in legno intagliato; si possono inoltre ammirare resti di un ciclo di affreschi con storie francescane e riferimenti tematici all'opera giottesca.

Photogallery (Clicca su una foto per aprirla - Click one image to open it)
(Se non riesci ad aprire la galleria perchè nel tuo pc non è ancora installato JavaSun, scarica la versione gratuita del programma direttamente dal sito Java)
Castelvecchio Subequo P8059380+.jpg Castelvecchio Subequo P8059523+.jpg Castelvecchio Subequo P8059527.jpg Castelvecchio Subequo Castelvecchio Subequo 05_P8059577+.jpg
Castelvecchio Subequo 06_P8059542+.jpg Castelvecchio Subequo 07_P8059545+.jpg Castelvecchio Subequo 08_P8059552+.jpg Castelvecchio Subequo 09_P8059565+.jpg Castelvecchio Subequo 10_P8059588+.jpg
Castelvecchio Subequo 11_P8059592+.jpg Castelvecchio Subequo 12_P8059585+.jpg Castelvecchio Subequo 13_P8059529+.jpg Castelvecchio Subequo 14_P8059594+.jpg Castelvecchio Subequo 15_P8059598+.jpg
Castelvecchio Subequo
Utility
 
animeteo Previsioni meteo

Hotels & ristoranti  Hotels & Ristoranti

Musei

puntogoldMuseo d'Arte Sacra


Manifestazioni ed Eventi

puntogold4-5 Febbraio: S. Agata;

puntogoldLunedì di Pasqua: S. Barbara;

puntogold24 Giugno: S. Giovanni Battista;

puntogoldAGOSTO: Arti e Mestieri a Palazzo;

puntogold16 Agosto: S. Rocco;

puntogold19 Agosto: Fuoco del Morrone;

puntogold16-17 Settembre: S. Francesco d'Assisi;

puntogold3 Ottobre: Accensione della lampada votiva a S. Francesco d'Assisi;

puntogold3-4 Ottobre: S. Francesco d'Assisi;

puntogoldDICEMBRE: Premio Musicale "Padre Mario Di Pasquale".

 
 
 
 
PROVINCIA DI L'AQUILA: Acciano; Aielli; Alfedena; Anversa degli Abruzzi Ateleta Avezzano Balsorano Barete Barisciano Barrea Bisegna Bugnara Cagnano Amiterno; Calascio Campo di Giove Campotosto Canistro; Cansano; Capestrano; Capistrello; Capitignano; Caporciano; Cappadocia; Carapelle Calvisio; Carsoli; Castel del Monte; Castel di Ieri; Castel di Sangro; Castellafiume; Castelvecchio Calvisio; Castelvecchio Subequo; Celano; Cerchio; Civita d'Antino; Civitella Alfedena; Civitella Roveto; Cocullo; Collarmele; Collelongo; Collepietro; Corfinio; Fagnano Alto; Fontecchio; Fossa; Gagliano Aterno; Gioia dei Marsi; Goriano Sicoli; Introdacqua; L'Aquila; Lecce nei Marsi; Luco dei Marsi; Lucoli; Magliano dè Marsi; Massa d'Albe; Molina Aterno; Montereale; Morino; Navelli; Ocre; Ofena; Opi; Oricola; Ortona dei Marsi; Ortucchio; Ovindoli; Pacentro; Pereto; Pescasseroli; Pescina; Pescocostanzo; Pettorano sul Gizio; Pizzoli; Poggio Picenze; Prata d'Ansidonia; Pratola Peligna; Prezza; Raiano; Rivisondoli; Roccacasale; Rocca di Botte; Rocca di Cambio; Rocca di Mezzo; Rocca Pia; Roccaraso; San Benedetto dei Marsi; San Benedetto in Perillis; San Demetrio nè Vestini; San Pio delle Camere; San Vincenzo Valle Roveto; Sant'Eusanio Forconese; Sante Marie; Santo Stefano di Sessanio; Scanno; Scontrone; Scoppito; Scurcola Marsicana; Secinaro; Sulmona; Tagliacozzo; Tione degli Abruzzi; Tornimparte; Trasacco; Villalago; Villa Sant'Angelo; Villa Santa Lucia degli Abruzzi; Villavallelonga; Villetta Barrea; Vittorito.
© Copyright Viaggio in Abruzzo.it - All rights reserved

Valid XHTML 1.0 Transitional

CSS Valido!

  verbottom